Defienda me Dios de my (revised)

Posted: August 6, 2012 in Digital Manipulation, Schegge del pensiero
In Cime Tempestose Catherine si annulla in Heathcliff. Ed esclama – Io sono Heathcliff!
Ma in questo annullarsi non c’e’ un ritrovarsi?
L’amore ferisce e guarisce. Nell’amore ci si annulla e ci si ritrova.
E’ il miracolo del femminile.
Difendimi mio Dio da me, defienda me Dios de my. E’ una preghiera dell’antico spagnolo, ricordata da Nietzsche. E vale pure oggi nel campo dell’amore.
Difendici dall’egoismo dal narcisimo e dall’inganno.

(dicembre 2011, PB)



Advertisements
Comments
  1. Ciao Patrizia , da Fata Confetto un premio ti aspetta; è dedicato ai blogger che attraverso i post ci fanno conoscere la loro vita…e quando si scrive si rivela sempre qualcosa di noi.Sento che molti blogger rimandano a settembre l'assegnazione del premio ai loro prescelti e, come sempre anche le regole non sono così prescrittive. E' piuttosto un modo per consolidare i contatti in rete e salutarci una volta di più!:-)) Marilena

  2. Grazie cara Marilena per la tua generosita'. Non credo di meritarmi alcun premio pero'. Ho iniziato questa avventura per gioco e poi, come per ogni grande passione nella vita, mi sono lasciata coinvolgere molto piu' di quelle che fossero le mie aspettative. Attraverso la scrittura, almeno io, cerco di descrivere non tanto la mia vita reale, quanto la mia vita interiore, quei frammenti intimi che su una pagina, in questo caso elettronica, acquistano consistenza. Sono proprio quegli attimi dell'esistenza, a volte insignificanti, che danno un senso alla vita, arricchendola. Joyce li chiamava "epifanie" e la Woolf "momenti dell'essere". E' bello pensare che a qualcuno piacciano. E' bello condividere emozioni. Ci sto provando, non so se ci riesco. Grazie ancora. Patrizia

  3. Anonymous says:

    Leggo le tue parole come la cosa più bella che una donna può donare ad un uomo: la devozione è il massimo, deporsi nelle mani dell'altro non come resa ma come liberazione d'amore .. devi avere un cuore molto più grande di quello qui allegabile, e femminile .. mi pare di averti già detto che il tuo personale descrive la magia della donna: delicata e salda, angelica e terrena quanto basta. grazie a te, Sergio

Leave a Reply

Fill in your details below or click an icon to log in:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out / Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out / Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out / Change )

Google+ photo

You are commenting using your Google+ account. Log Out / Change )

Connecting to %s