troviamo le parole

Posted: July 16, 2012 in Carteggi, Poesia
 

Riva del Reno

Ora acquatica, la chiatta delle macerie
ci traghetta alla sera, noi,
come lei, non abbiamo fretta, un defunto
Perche’ sieda a poppa.

…………………..

Alleggiata. Il polmone, la medusa marina
saluta una campana, una bruna
escrescenza dell’anima raggiunge
il respiro ferito dalla chiarezza

Colonia, Ham Hof

Tempo secondo il cuore, garanti
gli esseri sognati per
la cifra di mezzanotte.

Chi ruppe il silenzio, chi tacque,
chi ando’ per la sua strada.
Sbandito e Perduto
eran di casa

……………………

Voi, Duomi,
Voi, Duomi non veduti,
voi, acque non ascoltate,
voi, orologi profondi entro di noi.

Paul Celan a Ingeborg Bachmann, Parigi 18 ottobre 1957, da Troviamo le parole, Nottetempo, 2010

 


 
Advertisements

Leave a Reply

Fill in your details below or click an icon to log in:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out / Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out / Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out / Change )

Google+ photo

You are commenting using your Google+ account. Log Out / Change )

Connecting to %s