Femme

Posted: June 20, 2012 in Arte, Fotografia, Poesia, Video

Picasso, Femme Couche

La donna è un giardino odoroso di fiori
dai capelli arruffati e i seni scoperti, le
unghie smaltate di rosso rubino 

e gambe che stringono ansimanti un figlio che spinge
dal ventre. Colori di baci appena colti su
guance di precipizio roseo come bocche
auliche, aperte ai venti sparsi delle stagioni.

La donna è languida lussuria o estenuante
arco gotico che gira sulle linee di fuga tese
dei suoi sogni apostrofati e mai vissuti, aperti
espansi al meriggio della sua anima (in)quieta.

La donna è corpo unico di tuo corpo unito da
muscoli saldi e scattanti nei dorsali e tremula
ma liscia e soave quando accarezza lenta il suo
elettrico filo dipanato incollato ai brividi della sua bocca.

La donna galoppa i sentieri impervi e desolati delle
auree luci, riserve di lentezza della(tua&sua)esistenza
protratta fino al dissimulare tremulo della metamorfosi,
che impietosa attende sempre sul cuore della terra che
riposa il palpitare attento dell’umana grandezza che rivede,
riverbera, rinfranca, rinvigorisce la sua fresca robusta chioma
luminosa e le mie grandi gambe di uomo curioso e fremente.

Poi si gira al vento e dal ventre odoroso esce ancora il
corpo dal corpo. Quando tu arrivi, il suo fianco si tende
in questo spasimato tango argentino.

Alberto Mattei
                                    Alberto Mattei      
Advertisements

Leave a Reply

Fill in your details below or click an icon to log in:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out / Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out / Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out / Change )

Google+ photo

You are commenting using your Google+ account. Log Out / Change )

Connecting to %s